È uscito il numero di gennaio 2024 di “Pasticceria Internazionale”

Una nuova veste, nuove energie: l’autorevolezza e l’eleganza senza tempo che anticipa i tempi. Vi presentiamo il numero di gennaio 2024 di "Pasticceria Internzionale"

In copertina sul numero 351 di “Pasticceria Internazionale” RoboCream.

 

La rivoluzione gentile di Pasticceria Internazionale, in marcia dal 1978, porta ad una rivoluzione grafica e non solo, per sancire un nuovo passaggio. Con una nuova veste, il primo numero del 2024 si apre con “Il futuro che vorrei”: Leonardo Di Carlo, Damiano Carrara, Marta Giorgetti, Marcella ‘Minù’ Orsi, Mario Morri, Manuel Ferrari, Giuseppe Amato, Fabrizio Fiorani Luca Bernardini confidano la cosa che più detestano nel mondo della pasticceria e quale invece la direzione che vorrebbero prendesse.

Abbonati a “Pasticceria Internazionale” QUI

E di novità ve ne serbiamo tante. Tra rubriche e libri. Cominciamo dalla prima magistrale opera del campione del mondo Lorenzo Puca, ‘Fragile’, su tecnica e filosofia dello zucchero artistico. L’ennesima dichiarazione d’amore per la pasta lievitata di Giambattista Montanari si intitola ‘Mater fermentum – Genesi della pasta fermentata’. Infine, ‘La frittura in pasticceria’, analisi di metodologie, prassi e ricette a cura di Massimo Carnio, Franco Antoniazzi e Marco Martinelli.
Il suo è un metodo, così come il suo è un agire con metodo: Amaury Gouchon parla di talento e determinazione, lavoro in laboratorio (e sui social) e processo creativo.
E mentre guardiamo già alla Pasqua, con le tecniche illustrate da Carmela Moffa e Antonio Capuano per un uovo che esprime tutta la cultura decorativa italiana; vi segnaliamo l’appassionante intervista a Charles Znaty, già socio di Pierre Hermé e oggi fermo promotore della filosofia di Dengo, e la ricetta del capo pasticciere Thomas Bassoleil (Cabossa al cioccolato fondente e anacardi); a Roma, quella di Casa Manfredi è una storia imprenditoriale che si fa in tre. E inizia dalla Capitale anche la nuova rubrica dedicata alla pasticceria dell’alta ristorazione, approdando allo stellato Zia (Tourbillon di Christian Marasca).

Sfoglia l’anteprima di gennaio 2024 QUI

 

Sul fronte cioccolato, chiediamo a Guido Castagna gli abbinamenti più idonei; Ezio Marinato e Yuri Cestari presentano la ricetta (l’approfondimento) di una inconsueta tarte au chocolat lievitata; spieghiamo come utilizzare la cascara in cioccolateria (praline alla cascara). E poi è una questione di consistenza lo speciale in tecnologie alimentari.
Alle tante ricette si aggiungono i ‘riconfermati’, trips&tricks di pasticceria artistica di Francesca Speranza, le ricette e le risposte di Samuele Calzari ai vostri quesiti (fai la tua domanda QUI),  spaziando tra giovani e formazione e i personaggi che hanno fatto la storia del comparto.

Buona lettura
dalla redazione di “Pasticceria Internazionale”

 

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili