Rosemary Manilia continua a sognare

Al 3° Premio Internazionale “I Sogni di Rosemary” è stata la parola “grazie” a riecheggiare più spesso, specie per voce di Giuseppe e Rosita Manilia, che portano avanti il sogno della figlia, scomparsa prematuramente nel 2020, a 16 anni. 

 

 

Oltre trecento i presenti a Montesano Scalo, Sa, per il Premio nato per dare valore allo spirito di comunità ed esaltare l’eccellenza del territorio, quest’anno consegnato a Iginio Massari e alla moglie Marì Damiani, con il merito “di aver elevato la cultura della pasticceria italiana alla sua massima espressione”. Accanto a loro, i pasticcieri dell’associazione Apei.
Le menzioni speciali sono invece andate alla giornalista Maria Luisa Cocozza del Tg5, al giornalista, ideatore e curatore della rubrica Rai del Tg2 Eat Parade, Bruno Gambacorta, a Donna Imma del Castello delle Cerimonie La Sonrisa, volto della trasmissione di Real Time “Il Boss delle Cerimonie”, accanto al sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi.
Un inno alla vita dove l’amore, il talento e la solidarietà sono stati gli ingredienti principali. Durante la serata è stato anche messo all’asta un abito “rosso Rosemary”, realizzato dalla sarta e designer Anna Prota, il cui ricavato è stato donato al reparto di neurochirugia infantile dell’ospedale Santobono di Napoli. Speciale anche il momento dedicato al progetto Rosemary Giovani, che ha dato la possibilità a cinque studenti di seguire un corso di alta pasticceria con la guida del pasticciere Manilia.

 

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili