A Torino, torna Un Dolce per la Vita

I proventi delle vendite dei dolci, realizzati dagli studenti dall’Istituto Alberghiero Colombatto, saranno devoluti alla Casa accoglienza Unione Genitori Italiani.

 

 

 

Presso l’istituto Alberghiero Colombatto di Torino torna la rassegna ‘Un dolce per la vita’, progetto nato 29 anni fa dalla collaborazione tra la scuola e l’Unione Genitori Italiani. Brut e Bun, baci di dama, paste di meliga e canestrelli saranno prova di conoscenza dei giovani pasticcieri, e deliziosi contributi di solidarietà. I proventi delle vendite saranno, infatti, interamente devoluti alla Casa Accoglienza, che ospita e sostiene nelle loro necessità di cura e recupero i piccoli malati, mamme e papà. Circa 5.000 confezioni di biscotti, pasticcini e torte saranno vendute a offerta minima variabile dai 5 ai 15 euro; quest’anno in particolare, i proventi dell’iniziativa contribuiranno ad estendere i progetti di accoglienza con allestimento di nuovi miniappartamenti per famiglie.
Tra le specialità, dolci e salate, vi sono anche classici come la Langarola alle nocciole e la Sacher, passando per plum-cake e muffin, ma anche cannoli siciliani e arancine cucinati, frutta flambéecrêpes e zabaione.
La locandina dell’evento è stata realizzata dagli studenti di design dell’Istituto Steiner

 paolo.zanet@ipcolombatto.it

www.ugi-torino.it

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili