Pinerolo-Sydney: il valore culturale del gelato artigianale si fa strada nel mondo

Grazie alla collaborazione di Luigi De Luca, gelatiere italiano in Australia dal 1994, la nostra casa editrice dona alla Blacktown City Libraries manuali e volumi tecnici, promuovendo il valore culturale del gelato artigianale a sostegno della multiculturalità e della coesione sociale 

 

 

Quello di Luigi De Luca, autore e ‘amico’ di “Pasticceria Internazionale” e di “TuttoGelato”, sono ringraziamenti che inorgogliscono, visto che con lui condividiamo da tempo intenti e speranze. Con la sua collaborazione, abbiamo avuto il piacere di donare volumi di pasticceria e gelateria, tra i più apprezzati titoli presenti nel catalogo di Chiriotti Editori, alla Blacktown City Libraries, nel New South Wales, in Australia. Durante il mese di marzo, infatti, la Blacktown City Council celebra il tema della diversità culturale della sua comunità, così come l’aspetto linguistico delle diverse nazionalità presenti in territorio australiano.
Luigi, in qualità di artigiano italiano in Australia ormai dal 1994, ha curato un workshop dedicato alla tradizione gelatiera del nostro Paese, mostrando come si preparare un gelato artigianale italiano, coinvolgendo anche la figlia Virginia in attività dedicate ai bambini in età prescolare, per far conoscere loro la storia del gelato artigianale e le tradizioni del padre di Luigi, gelataio dai primi del ’900.

Il gelato artigianale ha un valore culturale. È questo il motivo ispiratore dello scambio culturale tra la nostra casa editrice e la biblioteca di Blacktown. Il gelato non è solo un prodotto ma un mezzo che riesce a promuovere e “alimentare” temi sociali, come il senso di comunità tra differenti etnie.

Il forte spirito comunitario di Luigi, lo stesso che traspare nei suoi contributi legati alla professione di gelatiere e pasticciere all’estero pubblicati su “Pasticceria Internazionale” e su “TuttoGelato”, è citato da Joy Bourkemanager della biblioteca, in una cordiale lettera di ringraziamento giunta in redazione da Blacktown. “Sono sicuro che questa speciale donazione arricchirà la cultura culinaria della nostra comunità, compresa quella italiana!”.
Questa iniziativa è solo un primo “mattone” alla costruzione di un proficuo scambio letterario con altre biblioteche nel mondo. E per spiegare meglio il senso della donazione, ci affidiamo alle sincere parole di Luigi. “Sono sempre stato legato alla famiglia Chiriotti, per la loro sensibilità verso il talento e i professionisti emergenti. Il vero Made in Italy non è solo un prodotto, un macchinario o un servizio. In Chiriotti Editori si lavora per creare e diffondere conoscenze tecniche e know-how, attingendo anche a metodi antichi e tramandati, e questo rende le loro pubblicazioni uno strumento di passaggio della cultura. Il futuro dei prodotti italiani verrà trasmesso solo attraverso mani e mente. Ecco perché diffondere libri come questi contribuirà a preservare per sempre le nostre più segrete capacità”.
Oltretutto Luigi parteciperà ad un programma di promozione dei servizi della biblioteca in veste di ambasciatore linguistico per l’Italia, come spiega Margaret RedrupMay, coordinatrice delle attività e dei servizi multiculturali della biblioteca.

 

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili