L’arte spontanea di Pierre Hermé

Sensuali nella forma, le uova di Pasqua di Pierre Hermé si ispirano al movimento di Art Brut

 
 
Pierre Hermé fa suo il concetto di Art Brut, “arte spontanea” svincolata da ogni concezione accademica, e firma una collezione di Pasqua ispirata alla natura e alle sue forme, evocando attraverso il cioccolato trame e materiali, tra ciottoli levigati dal mare, legni scolpiti dall’acqua e piante fossilizzate.
Inédit Coffret Prestige è l’uovo che appare come legno scolpito dapprima dal mare, dal vento e dalla salsedine e poi a lungo esposto al calore del sole.  Per l’Éxuberant Hermé si ispira all’opera dell’artista Béatrice Arthus-Bertrand, riproducendo ciottoli levigati dalle onde e incastonati nel guscio d’uovo con nervature di legno a vista.
In Fossilis, la superficie dell’uovo è ornata da un tappeto di foglie fossilizzate che sembrano esser cadute nel cioccolato; è l’uovo stesso a donare un’ulteriore dimensione rappresentativa della pianta.
In Orma, l’uovo accoglie in negativo dei ciottoli, materializzandone le forme.
“Questa forma di creatività senza limiti e senza vincoli, che non risponde a nessun codice stabilito, a parte l’impulsività del suo creatore e il suo gesto, è un modo di esprimersi personale e senza precedenti. La natura, invece, mi offre tutti gli elementi necessari per alimentare la mia immaginazione”, spiega Pierre Hermé su www.pierreherme.com.

Menù Cioccolato

SCARICA LA RIVISTA GRATUITA

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili