Gustificio, la pasticceria oltre al ristorante

Un locale dal concept multiforme che attrae per la proposta, fra ristorante, pasticceria, caffetteria, pizza. Ecco come si attua la proposta del giovane chef Andrea Poli, affiancato in laboratorio da Vita Agnusdei e Simone Rodolfi

 

 

Punta su un concept interessante, sul suo territorio e i suoi sapori, scommettendo anche sulla pasticceria il giovane chef Andrea Poli, di cui è avvenuta da qualche giorno l’apertura del nuovo locale. Il nome, Gustificio, è indicativo della volontà di catturare il cliente con nuovi sapori. Con un design dalle atmosfere nordiche, il locale si trova a Carmignano di Brenta, Pd, e comprende uno spazio dedicato alla ristorazione nelle sue più varie forme, e uno appena inaugurato alla pasticceria. Con questo progetto Poli, da anni attivo nella ristorazione, realizza un suo sogno e lo fa riunendo un importante staff di sala e cucina che dà vita ad un concept multiforme fra pasticceria, caffetteria, ristorante incentrato sulla tradizione del territorio e su una particolare interpretazione della pizza.

 


Professionalità in pasticceria,
abbinamenti creativi

La grande passione di Andrea per pasticceria e lievitati ha fatto sì che emerga l’eccellenza sia delle materie prime che dei professionisti impegnati. In laboratorio troviamo nomi importanti come quello di Vita Agnusdei, pasticcera che ha mosso i primi passi della sua carriera a fianco di Igino Massari, mentre l’esperto di pani e lievitati è Simone Rodolfi, lievitista pluripremiato.
Stuzzicante e speciale la proposta già a partire dalla colazione, con i piccoli lievitati frutto di lavorazioni particolari messe a punto per Gustificio. La Nuvola è un impasto molto lievitato, sofficissimo e con poco zucchero, che può ricordare la Veneziana, ma anche il pane con l’uva dell’infanzia di Andrea. Viene farcita da Vita con creme dagli abbinamenti creativi, come caramello salato e gianduia, zabaione e panna montata, Tropézienne con le fragole e chantilly al tiramisù. Più classico ma solo all’apparenza è il cornetto ottenuto da una ricetta a metà strada tra croissant francese e brioche italiana, sfogliata, leggera e farcita con i gusti più tradizionali, come crema pasticcera, confettura di albicocche 160% e miele del Brenta.
L’attenzione di Vita e Simone si coglie anche nella selezione delle materie prime, comprese farine macinate a pietra, lievito madre, uova biologiche e alcune chicche, come la “margarina” fatta in casa con burro di cacao e olio di riso per le brioche vegane. Oltre alle proposte per colazione, l’assortimento continua con una gamma di mignon, torte e monoporzioni, ristretta ma curatissima, sia nella produzione che nell’estetica, senza dimenticare la tradizione locale con il tiramisù, realizzato secondo la tradizione con savoiardi fatti in casa, caffè, uova biologiche e mascarpone locale. A corollario, un’ampia offerta di dolci da forno e biscotteria con le crostate fatte con le citate confetture fatte in casa, i biscotti senza zucchero al miele del Brenta, i bottoni al caffè, e i tipici Zaeti.

 

Emanuela Balestrino
https://www.gustificio.com
@gustificio

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili