Nuove consapevolezze per la pasticceria italiana

Nell’11ª edizione della guida Pasticceri&Pasticcerie di Gambero Rosso emerge una ricca rassegna di realtà. Soddisfazione per la scuderia della Chiriotti Editori, con più autori in classifica, in primis la Pasticceria Dalmasso

È golden con tre torte il riconoscimento massimo rivolto alla Pasticceria Veneto della famiglia Massari a Brescia, ai vertici della classifica del Gambero Rosso fin dalla prima edizione della pubblicazione della guida Pasticceri&Pasticcerie. L’edizione 2022 è stata presentata il 30 novembre a Roma e premia le realtà non solo apprezzate per l’offerta artigianale, ma più attente a comunicazione digitale, vendite online, personalizzazione e attenzione alle intolleranze alimentari, nuove formule di vendita tra dessert e pop up store, prodotti destagionalizzati, logica local e contaminazioni dalla cucina. Fattori che coincidono con le principali tendenze di un anno appena trascorso.
La Guida contiene 595 segnalazioni, con 30 new entry (Caffè Sicilia, Martesana e Alessandro Servida nella categoria tre torte) e 5 premi speciali, oltre alla sezione finale dedicata ai pastrychef. Ai vertici assoluti, con 95 punti, spicca la Pasticceria Dalmasso di Avigliana, To, dove Alessandro Dalmasso eccelle con la sua mignon tradizionale ed innovativa, ben raccontata nel suo libro “La Grande Piccola Pasticceria“.
Con lui, altri nostri due autori sono premiati nella categoria pasticceria da ristorazione: Fabrizio Fiorani (autore di “Tra l’onirico e il reale” e “Avanguardia“) e Giuseppe Amato (autore de “La Pasticceria Da Ristorazione Contemporanea“) sono i migliori in Sicilia e nel Lazio, rispettivamente attivi a La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri della Capitale e al DUOMO di Ragusa.

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili