Coupe du Monde de la Pâtisserie, Giuseppe Amato nella prestigiosa giuria internazionale dedicata ai dessert da ristorante

E intanto il Team Italy si concentra sulle ultime settimane di allenamento, in attesa della due giorni di Lione, il 24 e 25 settembre

 

Il pastry chef Giuseppe Amato.

Proprio oggi, 9 settembre, viene ufficializzata la prestigiosa presenza di Giuseppe Amato nella giuria speciale dedicata alla nuova categoria di dessert da ristorante. Insieme a lui, altri quattro celebri pastry chef (Brandon Dehan, Sébastien Vauxion, Eunji Lee e Jordi Roca) e tre chef di fama mondiale (Dominique Crenn, Sang Hoon Degeimbre e Glenn Viel).
Durante la gara, ogni squadra dovrà consegnare alla giuria i 10 dessert al piatto in un servizio che non deve andare oltre i 2 minuti (e che sarà curato dagli allievi dell’Institut Paul Bocuse), avendo a disposizione altri 2 minuti per eventuali aggiunte in diretta di salse o altri elementi.

Riflettori puntati su Amato

Originario di Taormina, classe 1981, dal 2005 Giuseppe Amato fa parte dello staff dello chef tre stelle Michelin Heinz Beck, a La Pergola presso l’Hotel Rome Cavalieri, dove è capo pasticciere. Nel 2017 è entrato a far parte di AMPI e successivamente ha ricevuto il premio “Domori L’Espresso – I Ristoranti d’Italia 2018 – Le Guide de L’Espresso” assegnato alla Pergola come migliore pasticceria dell’anno. Nel 2019, il riconoscimento come miglior pasticciere d’Italia per il concorso Santa Rosa Pastry Cup e, nel 2020, viene inserito nella sezione migliori pastry chef per la guida del Gambero Rosso. A novembre 2020 è uscito il fortunato libro scritto da Amato con Lucilla Cremoni, “La pasticceria da ristorazione contemporanea”, Chiriotti Editori. Dall’estate è inoltre direttore della MAG, la Master Academy Antonino Galvagno di Palermo.

Dal fronte degli allenamenti del Team Italy

“Le nuove regole spingono le squadre a mettere in evidenza la loro professionalità, a valutare la loro organizzazione, ma anche la gestione e la sostenibilità. La sfida più importante per noi è quella di offrire un risultato di altissimo livello, che rispetti i nuovi criteri di sostenibilità e di gestione dei rifiuti alimentari, confermando la grande cultura italiana”, così Livia Chiriotti, direttore di “Pasticceria Internazionale” e promotion manager della squadra italiana, dichiara nell’intervista che accompagna il lancio del video ufficiale del Club Coupe du Monde de la Pâtisserie Sezione Italia a poco più di due settimane dalla finale di Lione (guarda il video QUI).
Il team Italia, ovvero Massimo Pica (per il cioccolato), Andrea Restuccia (per il gelato) e il capitano Lorenzo Puca (per lo zucchero), ha messo a frutto il periodo di stallo della pandemia, dedicando ancora più tempo a prepararsi e ad affinare le proprie creazioni, sia in termini di gusto che di estetica. I tre si dicono pronti ai riflettori della competizione di pasticceria più importante al mondo.

Il team Italia in corsa per la Coupe du Monde de la Pâtisserie 2021: Massimo Pica, Andrea Restuccia e Lorenzo Puca, con Alessandro Dalmasso, presidente del Club Coupe du Monde de la Pâtisserie Sezione Italia.

Gli ultimi aggiornamenti da Lione

Il primo giorno di Coupe, ovvero il 24 settembre, saranno solo 6 le nazioni in gara, avendo la Cina dato forfait. Dopo il primo turno con Francia, Regno Unito, Egitto, Corea del Sud, Russia e Giappone, sarà la volta dell’Italia, di scena il secondo giorno, 25 settembre, insieme a Cile, Algeria, Messico, Brasile, Svizzera e Marocco.

Da molti anni alla Coppa del Mondo

Il nostro Paese vanta 12 partecipazioni alla Coppa del Mondo di Pasticceria e un doppio titolo di Campione del Mondo. “Fondato nel 2001, il Club Coupe du Monde de la Pâtisserie Sezione Italia è attivo nel sostegno concreto alle squadre, edizione dopo edizione. Il presidente Alessandro Dalmasso spiega: “Man mano che le regole e gli eventi si evolvono, è come se partissimo da zero, specie in questa edizione. Ad ogni finale rivediamo il nostro stile e ci impegniamo a innovare, nell’estetica e, ancora di più, nel gusto, attraverso ricerca, studio, sperimentazione, anche grazie ad allenatori del calibro di Emmanuele Forcone, Francesco Boccia e Fabrizio Donatone, campioni del mondo nel 2015”.

www.cmpatisserie.com

www.sirhafood.com

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili