A Trieste IRCI dedica una mostra ai 200 anni di Luxardo

I maraschini di Dalmazia e il buon bere giuliano dalmata

La città di Trieste omaggia Luxardo con un’esposizione dedicata ai 200 anni della storica azienda fondata a Zara nel 1821 da Girolamo Luxardo. Curata dall’Istituto Regionale di Cultura Istriano Fiumano Dalmata, negli spazi del Civico Museo di via Torino (fino al 12 settembre), propone un viaggio nella storia dei rosoli e maraschini di Dalmazia, grazie al lavoro di mappatura della tradizione che ha prodotto una galleria di documenti e atti storici, vecchie onorificenze rilasciate negli anni ai dipendenti, vasi e vetri realizzati dai vetrai muranesi, antiche ampolle, celebri bottigliette in ceramica di Faenza degli anni ‘30 personalizzate, cartoline, manifesti d’epoca ed inserzioni pubblicitarie realizzate su guide tematiche dal 1880 agli anni ’40 del ‘900, e su varie riviste dagli anni ’20 agli anni ’50.
“La conservazione della memoria sociale di un territorio e della sua gente passa attraverso la memoria delle attività che in esso si realizzano – spiega Franco Degrassi, presidente IRCI. E in azienda si dicono molto grati, anticipando che nel 2022 nella sede aziendale di Torreglia, in provincia di Padova, verrà inaugurato il Museo Luxardo, come racconteremo in un approfondito articolo dedicato a Luxardo sul prossimo numero di settembre di “Pasticceria Internazionale”.

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili