Kidnappe by Michalak per La Maison du Chocolat

L’origine della golosa collaborazione

 

Da tre anni, La Maison du Chocolat ospita noti personaggi della scena dolce internazionale nell’ambito dell’iniziativa “Chef in residence”. Dall’incontro con Christophe Michalak nasce Kidnappe. Ispirandosi al ricordo d’infanzia della Sachertorte, iconica nello spirito dell’Hotel Sacher di Vienna, il pastry chef parigino, grande estimatore del cioccolato e della pralina di Robert Linxe (fondatore della Maison), ha creato una torta snack gourmet, in formato per 4-5 persone. Golosa nel suo essere metà dolce e metà cioccolato, e nomade, perché può essere spedita (è proposta in confezione in latta), condivisa, conservata per tre settimane e gustata a temperatura ambiente.
Il dolce è goloso nella sua architettura di consistenze e nei richiami ai classici della Maison. Si compone di biscotto al fondente Manjari Madagascar 64% con uova biologiche e farina di riso, pralinato caramellato in omaggio al Figaro della Maison alle mandorle e nocciole con nocciole piemontesi tostate, ganache Grand Cru 66% e glassa croccante con fave di cacao.
“Ho sempre nutrito una forma di affetto per La Maison du Chocolat, ci sono cresciuto, conosco tutti i codici, tutte le ricette. È come un vecchio amico, mi piace il suo lato istituzionale, il suo conforto – commenta Michalak.

lamaisonduchocolat.com

 

Articolo precedenteGanache e glasse
Articolo successivoL’atelier delle meraviglie

Menù Cioccolato

SCARICA LA RIVISTA GRATUITA

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili