Ultima tappa nazionale per la Coppa del Mondo del Panettone

Nuova intesa per la nascita del polo internazionale del panettone 

 

Continuano le preselezioni italiane della Coppa del Mondo del Panettone. Il prossimo appuntamento è il 12 dicembre presso Villa Terzaghi, a Robecco sul Naviglio, sede della scuola e ristorante didattico dell’Associazione Maestro Martino, presieduta dallo chef Carlo Cracco. Con lui, in giuria, ci saranno Debora MassariCarlo GronchiAndrea BesuschioFabrizio GallaGiambattista MontanariAngelo Musolino ePier Paolo Magni. Saranno 30 i pasticcieri in gara, in arrivo da Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Veneto, per conquistare l’accesso alla finale italiana , prevista il 20 febbraio a Milano.
“Con eventi di selezione in cinque nazioni e un concorso finale internazionale, la Coppa del Mondo del Panettone persegue l’intento di raccontare e premiare i processi rigorosi e l’attenta scelta delle materie prime,alla base della creazione di un prodotto artigianale di alto livello”, spiega Giuseppe Piffaretti, patron del concorso e coordinatore tecnico. Dal canto suo, anche Cracco dichiara soddisfatto che sarà un’occasione unica per gli studenti, perché “il nostro obiettivo come associazione è permettere alle nuove generazioni di confrontarsi con i maestri della cucina e della pasticceria, per innovare e sostenere la crescita culturale della cucina italiana”.
Un fuori concorso coinvolgerà le brigate della scuola in una proposta innovativa del panettone, guidate da Marco Pedron, pastry chef del ristorante Cracco, in collaborazione con Pasquale Moro, entrambi docenti di Villa Terzaghi. E, a margine delle selezioni del Nord, verrà siglato anche il protocollo d’intesa tra l’Associazione Maestro Martino e la Regione Lombardia, per la nascita in Villa Terzaghi del Polo internazionale del panettone e dell’Accademia della Polenta.

https://coppadelmondodelpanettone.ch/

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili