Vincenzo Faiella vince l’ultima edizione di Panettone senza Confini

Premiati i migliori panettoni Tradizionale e Selezione al Teatro Bonoris di Montichiari

 

 

Con una dedica particolare indirizzata a due grandi maestri (un “Mattatore” in teatro ed un maestro lievitista) Gigi Proietti ed Alfonso Pepe, lo scorso 15 novembre si è aperta la quinta edizione del concorso itinerante Panettone senza Confini, svoltosi presso il teatro Bonoris di Montichiari. In giuria erano presenti Igino Massari, con Debora Massari, Achille Zoia, Angelo Musolino, Piergiorgio Giorilli e Maurizio Colenghi. 

Come di consueto, il contest ha previsto due sezioni di concorso, Miglior Panettone Tradizionale (secondo disciplinare) e Miglior Panettone Selezione (con ingredienti selezionati), vinte rispettivamente da Vincenzo Faiella di San Marzano sul Sarno e da Massimo Ferrante dell’omonima Pasticceria di Campomorone. Premiate anche la Pasticceria Delizia di Pino e Mauro Lo Faso (Bolognetta) e la Pasticceria Grué di Felice Venanzi e Marta Boccanera (Roma), seconda e terza classificata per la categoria Selezione. Secondo e terzo classificati i panettoni tradizionali di Roberto Cantolacqua della Pasticceria Mimosa Civitanova Marche e di Denis Dianin di d&g patisserie di Selvazzano Dentro.

“Un grazie a tutti i maestri che ci hanno onorato della loro presenza in giuria, in particolare ad Angelo Musolino, che é arrivato da Reggio Calabria, per questa occasione, a Piergiorgio Giorilli, Achille Zoia, Maurizio Colenghi, Iginio Massari e Debora Massari. Complimenti a tutti i pasticcieri che hanno proposto i loro panettoni ed all’Amministrazione Comunale di Montichiari, che ha aperto le porte del Teatro Bonoris per questa finale. Insieme a noi Molino Dallagiovanna, Cesarin Spa, Eurovo, Quinto group srl, Artecarta Italia, CAST Alimenti, la Scuola di Cucina e Starterprius”, si legge in un post pubblicato sulla pagina facebook dell’evento.

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili