Tartare di spigola, ostrica e crema al limone

Perché non preparare questa ricetta durante le feste natalizie?

 

1 spigola freschissima (da circa 800 g)
12 ostriche media grandezza
1 zucchina tagliata a cubetti piccoli
limone, sale, olio Evo
panna fresca
Filettare la spigola, privarla della pelle e di tutte le lische. Salarla bene su entrambi i lati, tenere in frigo per 20 minuti. Risciacquare con acqua fredda, asciugare bene e abbattere in freezer almeno 12 ore (abbattimento preventivo, per evitare il rischio Anisakis).
Aprire le ostriche, tagliarle a dadolini, mettere in ciotola e tenere in frigo.
Decongelare i filetti di spigola, tagliarli a dadolini, aggiungerli al trito di ostrica con qualche goccia di limone e un filo di olio. Mischiare bene e lasciar marinare qualche minuto. Aggiungere i dadolini di zucchina.
Condire la panna con succo di limone e pepe.
Con l’aiuto di uno stampino rotondo posizionare la tartare sul piatto, completare con la crema al limone e decorare a piacere. (In foto filo di erba cipollina e perle di salmone).

 

Gianpiero Cravero
Cravero Osteria Contemporanea di Caltignaga (Novara)
www.gianpierocravero.it

 

 

 

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili