Memoria e profumi di casa vista mare

Il racconto del Mediterraneo nei piatti di Pino Cuttaia nel segno della sostenibilità creativa

 

Riaprono il ristorante bistellato La Madia e la bottega-laboratorio uovodiseppia, ma la libertà creativa dello chef Pino Cuttaia sembra non voglia arrestarsi e trova nuovi spazi dove esprimersi: una cucina in riva al mare, al lido Miramare, storico stabilimento balneare della sua Licata. Uovodiseppia Mare, così battezzato, è il luogo dove sentirsi parte del mare, “riscoprendone il valore ambientale e godendo dei suoi sapori”, come egli stesso spiega. Dove poter imparare che la cucina è cultura e può essere vissuta anche con elegante semplicità.

“Uovodiseppia Mare si intreccia fortemente con il suo elemento principale, il mare appunto, e vuole essere parte integrante della comunità e dell’ambiente – ha dichiarato Cuttaia – prendendosi cura di tutti e avvicinando le persone alla cucina in un connubio di sentimenti e memorie”.

Il mare alimenta una cucina fatta di memoria, racconti, profumi e sapori. Molti dei piatti portano in sé non solo il sapore del mare, ma il paesaggio stesso, tra storici piatti de la Madia in versione pop e piatti di “mare e fuoco”. In menu vige la regola del “freschissimo”: la qualità deve essere sostenibile e accessibile. E accanto alla proposta al tavolo, lo chef suggerisce i prodotti della bottega uovodiseppia, confezionati con materie prime di stagione e ideali per colazioni, aperitivi e piccole pause in terrazza tra arancine, dolci e gelato.

 

 

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili