La colomba di D&G Patisserie: tradizionale o in vasocottura

Per Pasqua il pasticciere Denis Dianin punta ai colori pastello, tra il dripping della colomba tradizionale e il coniglietto stilizzato per quella in vasocottura
 


 

Da D&G Patisserie di Selvazzano Dentro, Pd, c’è l’imbarazzo della scelta per le colombe pasquali. Tra quelle tradizionali, realizzate con un triplo impasto e 36 ore di lievitazione, si può scegliere tra i 6 gusti racchiusi dalla confezione arricchita dalla tecnica dripping, che richiama il guscio dell’uovo di quaglia. 
Un regalo esclusivo per la colomba in vasocottura Invero, che si conserva fino a 3 anni e che diventa oggetto di design. Questa linea nasce da un’intuizione del maestro AMPI Denis Dianin una decina di anni fa, quando la tecnica della vasocottura era usata in cucina e non comunicava con il mondo della pasticceria: oggi, l’evoluzione di un percorso di studio, ricerca ed esperimenti prende vita con la nascita di Invero. Il nome scaturisce dal gioco di parole tra la lingua italiana e il dialetto veneto, terra d’origine di Dianin. “El vero”, come materiale, ovvero il vetro, si lega al territorio; ma anche qualcosa di vero, genuino, autentico, che non ha bisogno di essere addizionato con conservanti o correttori del gusto. “Vero” anche nel rispetto della tradizione, perché all’interno dei vasi sono stati pensati solo prodotti di pasticceria canonica, rivisitati e “invasati”, in modo che i sapori si armonizzino in un’unica sinfonia. 
Tutti i prodotti si possono acquistare tramite l’e-commerce invero.it e su marketplace come Dolceitaliano.it e Buy-me.it.
 


www.degpatisserie.it

{AG}19-03_dg_patisserie{/AG}

 

Articolo precedentePasqua con Alice
Articolo successivoPremio Gelato Giovani 2019

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili