L’abilità dei cioccolatieri italiani premiata a Firenze

Lo scorso 24 settembre sono stati proclamati i vincitori della sesta edizione degli International ChocolateAwards Italia/Mediterraneo.

La scorsa domenica a Firenze, presso l’Educatorio del Fuligno, è avvenuta la consegna ufficiale degli International Chocolate Awards Italia/Mediterraneo, in un clima generale di grande fermento a testimonianza del fatto che il mondo del cioccolato e dell’alta pasticceria continua ad alimentarsi di creatività ed ispirazioni innovative. E tanti sono stati gli ori assegnati all’Italia.
Solo per citarne alcuni: oro a Guido Castagna con la Gianduja Fondente; Andrea Slitti con le Mandorle d’Avola ricoperte di cioccolato al latte; il Buongiorno alla Nocciola di Piccola Pasticceria; Luca Mannori con la Tavoletta Nicaliso 72% con pepe Selim e fiore di sale di Bali. Due ori anche per Pietro Macellaro (leggi l’articolo qui).

Agli International Chocolate Awards, ideati da Martin Christy, Monica Meschini e Maricel Presilla, le regole di ammissione alla competizione sono molto rigide. “Non accettiamo nella composizione delle ricette alcun additivo o elemento chimico di qualsiasi sorta e, anche dopo la proclamazione dei vincitori, effettuiamo periodicamente dei controlli a campione”, spiega Monica Meschini. Le categorie in gara sono circa 50, un percorso a tutto tondo che prevedeva la degustazione di tavolette in purezza ed aromatizzate, gianduiotti, praline, ganches, tartufi, cremini, drageés e creme spalmabili.
Le sessioni di giudizio del turno Italia/Mediterraneo si sono svolte nel capoluogo toscano lo scorso marzo, presso la Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu; i collegi giudicanti, composti da chef e pasticcieri, chocolate taster certificati, sommelier e giornalisti, hanno valutato oltre 200 specialità provenienti da Croazia, Cipro, Egitto, Grecia, Israele, Italia, Malta, Marocco, Portogallo, Spagna, Turchia, Emirati Arabi e Africa del nord-est.
Durante la consegna dei premi, Martin Christy si è detto molto entusiasta commentando l’esito delle degustazioni di giudizio così: “Ancora una volta la giuria è rimasta impressionata dalla qualità e abilità straordinaria dei maestri cioccolatieri italiani, in particolare ha colpito la loro grande capacità nel creare prodotti come la gianduja e anche molte specialità composte da nocciole di diversa tipologia e provenienza, cosa che si incontra raramente in altre parti del mondo. È stato un grande piacere vedere un incremento di partecipazione delle aziende provenienti dal Bacino del Mediterraneo, con il risultato di avere tra i vincitori Israele, Dubai, Tunisia e Croazia che hanno ben rappresentato la grande qualità delle ricette e degli ingredienti che compongono le loro specialità” .
I vincitori di questo turno parteciperanno di diritto alla finale mondiale che si terrà a Londra il prossimo ottobre e avranno anche la possibilità di esporre i loro prodotti nel Winners’Village del The Chocolate Show di Londra, sempre in ottobre.
La lista completa di tutti i vincitori, divisi per categorie, è QUI

{AG}gallery/ica_finale_ita_2017{/AG}

Menù Cioccolato

SCARICA LA RIVISTA GRATUITA

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili