Cassata in concorso

Presso i locali del centro fieristico di Etnapolis di Belpasso, Ct, si è svolta la 6a edizione del concorso per pasticcieri professionisti e apprendisti organizzato dalla Fondazione Cav. Francesco Condorelli. Quest’anno, la specialità dolciaria scelta per la competizione è stata la classica cassata siciliana. E come sempre, l’evento agonistico è stato preceduto da un convegno di approfondimento dedicato al rapporto fra la tradizione dolciaria e il suo impatto nell’economia.

L’incontro è stato aperto dall’indirizzo di saluto di Carlo Caputo, sindaco di Belpasso, e dall’intervento di Giuseppe Condorelli, presidente della Fondazione. Le relazioni sono state affidate a chi scrive, in qualità di presidente dell’Associazione Duciezio; Rosario Faraci, prof. di Economia e Gestione delle imprese dell’Università di Catania; Salvatore Bordonaro, prof. di Zootecnica generale dell’Università di Catania; Salvatore Abate, amministratore delegato di Roberto Abate Spa e ad Antonio Pogliese, Studio Pogliese Catania. Ha moderato il convegno il giornalista Carlo Lo Re.
Al concorso hanno partecipato 24 candidati. La giuria era formata da Nuccio Daidone, Salvatore Cappello, Paolo Caridi, Lillo De Fraia, Angelo Motta, Saretto Pappalardo e Rosario Zappalà.
Per la categoria professionisti ha vinto il primo premio di € 1.500 Francesco La Bella con 523 punti; il secondo di € 750 è andato ad Alfio Privitera con 519 punti; il terzo di € 500 è stato assegnato a Michele Morrone con 484 punti. Nella categoria apprendisti il primo premio di € 1000 è stato conquistato da Gianluca Quaranta con 531 punti; il secondo di € 750 è stato vinto da Rosario Pellegrino con 511 punti e il terzo di € 500 è andato a Simone Privitera con 482 punti.

Salvatore Farina

{AG}gallery/concorso_condorelli_2017{/AG}

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili