A Guido Gobino il Premio Gambero Rosso

Per festeggiare i suoi trent’anni di attività, Gambero Rosso ha premiato i professionisti che hanno segnato la storia enogastronomica del nostro Paese negli ultimi trent’anni.
La premiazione si è tenuta lo scorso 6 dicembre al Waldorf Astoria Cavalieri di Roma. Per la categoria Cioccolato, il Premio Gambero Rosso è stato assegnato a Guido Gobino, insieme ad Amedei e Antica Dolceria Bonajuto.

Il riconoscimento premia Guido Gobino e la sua Cioccolateria Artigiana che in oltre cinquant’anni di attività ha unito tradizione e innovazione. È la storia del sapiente artigianato italiano tramandato di padre in figlio; è la storia di un prodotto tipicamente torinese trasformatosi in un marchio artigianale di eccellenza, basato su una selezione delle migliori varietà di cacao, sul controllo dell’intera filiera produttiva e in grado di competere sul mercato italiano e estero.
La Cioccolateria Artigiana Gobino, che ha mantenuto a Torino la sua produzione nello storico stabilimento di Via Cagliari, è presente oggi sul territorio con tre punti vendita a Torino, Milano e all’aeroporto di Torino Caselle e sul mercato estero con diversi distributori in Europa, Stati Uniti e Giappone.
Ai prodotti tipici della tradizione piemontese come il gianduiotto classico, il tourinot e la crema gianduja, negli anni Gobino ha presentato nuovi prodotti come i maximo +39, quint’essenza del gianduiotto e il cremino al sale e all’olio extravergine o i chicchi di caffè indiano ricoperti di cioccolato extrabitter proposti in degustazione a Roma durante la serata di premiazione.
“È un riconoscimento molto gradito e inaspettato – ha commentato Guido Gobino –, che mi riempie di gioia e di orgoglio. Lo condivido con la mia famiglia e con mio padre, che mi ha trasmesso quest’arte e questa passione e lo estendo a tutti i miei collaboratori grazie ai quali oggi è stato raggiunto questo importante traguardo”.

www.guidogobino.it

 

Menù Cioccolato

SCARICA LA RIVISTA GRATUITA

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili