A Dolce & Salato, 20 pasticceri interpretano la pastiera napoletana

L’incontro “La Nostra Pastiera Racconti di Grano”, avvenuto presso la Scuola Dolce & Salato di Maddaloni (Ce), è sembrato a tratti un’inchiesta sulla pastiera, coinvolgendo ben 20 pasticcieri che dovevano presentare la personale interpretazione del dolce partenopeo. È stato come assistere ad un grande racconto, tra piccoli segreti e tecnica tradizionale, all’insegna della condivisione e seguito con entusiasmo e tanta partecipazione.
Tra le varie proposte, ha primeggiato la versione classica preparata secondo la ricetta napoletana; solo alcuni pasticcieri vi hanno aggiunto qualche ingrediente nuovo.
L’evento è stato ideato e organizzato da Mario Palma, amministratore unico Chirico, dagli chef titolari della Scuola Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio, con la partecipazione di Luciano Pignataro e Antonella D’Avanzo. Anche la signora Annamaria Chirico ha preparato la pastiera seguendo l’antica ricetta di famiglia.

 

Ospite, tra gli altri pasticcieri, anche Antonio Capuano, Campione Mondiale della Gelateria 2016; due le sue versioni: una tradizionale ed una cake, una pastiera smontata e rimontata diversamente.
La pastiera del napoletano Sabatino Sirica è stata rispettosa dell’antica tradizione napoletana, rigorosamente a base di ricotta di pecora, come pure quella del sorrentino Antonino Maresca; sono stati fedeli alla tradizione anche Mario Di Costanzo, Salvatore Santacroce, Giuseppe Monti, Pasquale Tucci, Silvano Amen e Ciro Di Gesto.
Anna Chiavazzo ha preparato una pastiera con grano cotto in infusione di vino Casavecchia e ricotta di bufala; Michele Sparono con ricotta vaccina; Guido Sparaco e Biagio Martinelli hanno proposto le versioni classiche delle loro pasticcerie.
Pasquale Della Ventura ha preparato una pastiera con crema pasticcera, ricotta di bufala e composta d’arancia; Salvatore Tortora con grano cotto nel latte di bufala, ricotta di bufala e arance del Vesuvio candite. Tradizionale con crema pasticcera la pastiera di Alessandro Izzo, classica con aggiunta di albicocche del Vesuvio quella di Raffaele Caldarelli, tradizionale decorata con arancia di Sorrento quella di Antonio Celentano.
Raffaele Di Donato ha proposto una pastiera in versione semifreddo e Pietro Sparago ha preparato una pasta brioche aromatizzata con pasta d’arancia, ripieno di farina di mandorla e ricotta di bufala.
In abbinamento alle pastiere è stato offerto il cocktail “o’ Chiric chic”, a base di infuso di limoni dell’Antica Distilleria Petrone, preparato dagli allievi del corso formativo Bartender.
I pasticcieri hanno utilizzato Grano Chirico, zucchero D’Avino, farine Caputo, uova fresche allevate a terra dell’azienda ovicola Fontanavecchia, scorza d’arancia e canditi Agrimontana e ricotta di bufala del Consorzio di Tutela Dop, partner vicini alla Scuola Dolce&Salato.

 

www.dolcesalatoscuola.com

{AG}gallery/pastiera_racconti_di_grano{/AG}

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili