Bocuse d’Or 2016

 

La lista dei 20 candidati in arrivo da tutta Europa in gara al Bocuse d’Or 2016 è ormai al completo. Dopo aver vinto le selezioni nazionali nei loro rispettivi Paesi, i giovani chef si sfideranno il 10 e 11 maggio a Budapest, nel cuore dell’Ungheria, nell’ambito del Sirha.
La posta in gioco è alta: la possibilità di partecipare al gran finale per titolo di migliore giovane chef al mondo nel prossimo 2017, a Lione.
Saranno in venti in arrivo da Belgio, Bulgaria Croazia, Danimarca, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Islanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Russia, Svezia, e Turchia; presto sapremo chi gareggerà in rappresentanza del nostro Paese e di Austria, Germania, Ungheria e Svizzera.
Sotto l’occhio attento del presidente di concorso, lo chef ungherese Zolthan Hamvas, e assistiti dai loro commis e capitano, in 5 ore e 35 minuti gli chef metteranno in scena la personale visione di un piatto a base di carne di cervo ed un piatto di pesce a base di storione e caviale Sterlet.

 

Per arrivare al gran finale del 2017, gli chef dovranno prima dimostrare il loro coraggio e le abilità necessarie per vincere il titolo di Bocuse d’Or 2016, step obbligatorio ed il più popolare evento nel corso dell’intera selezione. Per riuscirci, dovranno esprimere talento e creare piatti originali usando competenze tecniche, creatività e personalità così come tutto il personale patrimonio culinario e culturale.

La Selezione Italiana del Bocuse d’Or si svolgerà ad Alba il prossimo 31 gennaio e il 1 febbraio. In gara, Marco Acquaroli, Lorenzo Alessio, Riccardo Basetti, Debora Fantini, Francesco Gotti, Vincenzo Guarino, Andrea Alfieri, Giovanni Lorusso, Michelangelo Mammoliti, Leonardo Marongiu, Giuseppe Raciti, Diego Rigotti. Riserva Daniele Lippi.

http://www.bocusedor.com

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili