A Parigi le innovazioni agroalimentari tra salute e piacere

 

Presso la sede della Triennale di Milano, l’agenzia regionale per lo sviluppo economico della regione di Parigi, Paris Region Entreprises, in collaborazione con Promosalons ha organizzato la conferenza Le innovazioni agroalimentari tra salute e piacere.
Una delegazione dirigenziale dei saloni parigini del settore agricolo, agroalimentare, hospitality e ristorazione, insieme con il prof. Giorgio Calabrese e il giovane chef Simone Tondo, attivo a Parigi, ha affrontato le due più attuali tematiche legate all’alimentazione, ovvero la salute e il piacere.
Se la prevenzione per la nostra salute è asse portante del settore dell’alimentazione di domani, anche il piacere di consumare traina una buona percentuale delle innovazioni alimentari. E la panificazione e la pasticceria, i due settori che più ci riguardano, ne sono per eccellenza ambiti di espressione.


Il Console Generale di Francia a Milano, Olivier Brochet, ha aperto l’incontro ricordando ai presenti l’importanza degli scambi bilaterali tra la Francia e il nostro Paese, soprattutto nel settore agroalimentare. Diversi sono stati gli interventi volti a sottolineare come la regione francese abbia, in questa filiera, ottimi elementi per attirare  le aziende internazionali, in termini di produzione, distribuzione e consumi, con buone concentrazione di attori leader del settore e attività di ricerca e sviluppo. Anche un recente studio dell’Unimev (l’unione francese delle professioni fieristiche) ha rilevato aumenti di fatturato e maggiori ritorni di investimento per le aziende italiane che hanno esposto nella regione Ile-de-France.
Secondo il prof. Calabrese, l’alimentazione ricopre un ruolo determinante in termini di prevenzione per la salute: è importante consumare prodotti di qualità e sani, di cui si possa conoscere la tracciabilità con sicurezza.
Queste preoccupazioni sollecitano la ricerca e lo sviluppo anche nel campo della meccanizzazione agricola e del packaging.
Le innovazioni attuali dell’agricoltura di precisione e della produzione energetica da parte delle aziende agricole hanno come obiettivo comune produrre di più, produrre meglio consumando meno e in un’ottica di rispetto dell’ambiente; le tecnologie agricole sono al servizio dell’agronomia e della protezione dei territori e degli uomini. L’imballaggio riveste sempre più un ruolo essenziale per la sicurezza alimentare e le aziende scelgono imballaggi attivi ed intelligenti.
Quando si parla di prodotti sani, come non pensare al settore degli alimenti Bio, che da nicchia è diventato un mercato strutturato che innova e cresce.
Ma le ultime ricerche scientifiche rivelano un’incidenza reale sull’umore dei consumatori di alcune molecole contenute negli alimenti. Il prof. Calabrese ha spiegato che “prodotti buoni, ben conservati e ben trasformati possono avere un ruolo estremamente positivo”.
Non è un caso allora che il 55% delle innovazioni alimentari siano connesse al piacere di consumare. Si tratta di “innovazioni che coniugano la ricerca del piacere in tutte le sue forme: la raffinatezza, il risveglio dei sensi, il fun, l’interattività, la nostalgia…” ha spiegato Valérie Lobry, Direttrice Generale della Divisione AFCO di Comexposium”.
Veniamo al nostro settore di riferimento. Le attuali innovazioni vanno nella direzione di prodotti leggeri ma gustosi. Convivialità, trasparenza, rassicurazione del consumatore e qualità guidano le ricerca dei settori panificazione e pasticceria.
Le tematiche di alimentazione, salute e piacere, saranno al centro delle prossime edizioni di Europain & Intersuc, Sial, Equip’Hotel, All4Pack e Sima.

www.promosalons.com

www.parisregionentreprises.org

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili