Murazzi Temporary 2015. Alberto Marchetti apre sulle rive del fiume Po in collaborazione con Slow Food

A Torino, lungo la sponda destra del Po, Alberto Marchetti ha aperto una nuova gelateria partecipando al progetto Murazzi Temporary 2015, realizzato in collaborazione con Slow Food, che trasformerà i Murazzi, luogo simbolo del divertimento torinese, in un posto per tutti.
Per questa estate ai Murazzi, Marchetti mette in carapina i gusti che rappresentano il suo viaggio attraverso la biodiversità, il rispetto e il percorso personale che da anni prosegue con Slow Food: il Ramassin della Valle Bronda, la piccola susina blu-violetta del Piemonte e pressoché sconosciuta nelle altre regioni; la Vaniglia della Chinantla, l’unica regione al mondo dove si possa trovare la vaniglia in forma selvatica e l’area della sua maggiore diversità genetica; e la granita al Chinotto di Savona, i piccoli frutti in grappolo unici per aroma e ottimi come digestivo.

murazzi marchetti 6

E poiché l’immagine dei Murazzi resta legata a quella della “movida” torinese specie nelle calde sere d’estate, dall’aperitivo a tarda notte Alberto Marchetti presenta le granite a base alcolica Spritz, Fragola Malvasia, Bellini e Rossini.

murazzi marchetti 5

Articolo precedenteEmozioni in rosa
Articolo successivoLa doppia fermentazione di Valrhona

Menù Gelato

SCARICA LA RIVISTA GRATUITA

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili