Tutto il fascino vintage di un cibo immaginario

La modernità italiana nasce anche attraverso le pubblicità del cibo e l’iconografia delle liturgie del mangiare.
Dal 12 aprile al 15 giugno il Palazzo del Governatore di Parma ospiterà la mostra “Il Cibo Immaginario. 1950-1970 Pubblicità e immagini dell’Italia a tavola”, ideata e curata da Marco Panella e prodotta da Artix in collaborazione con Coca-Cola Italia, Gruppo Cremonini e Montana. Un percorso iconografico che ripercorre vent’anni: inserzioni pubblicitarie, locandine, manifesti e riviste, fumetti, oggetti, cartoline, depliant e latte pubblicitarie ispirati al cibo regaleranno ai visitatori l’immagine di una nazione intera in corsa verso la modernità.
Di scena 400 immagini e 200 oggetti, recuperati da case e cantine, mercatini del piccolo modernariato e dai siti di aste telematiche. Un materiale all’apparenza povero perché appartiene ad un’epoca ormai lontana dai giorni nostri, ma in verità ricco di tanto vissuto, così come vuole che sia il fascino del Vintage: protagonista il cibo.

www.ciboimmaginario.it

Menù Cucina

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili