Bologna la ghiotta

Bagno di folla ieri per il party di inaugurazione del Mercato di Mezzo, nel centro storico di Bologna, dove il primo mercato coperto del capoluogo emiliano è stato restituito alla città. Il complesso ospiterà nella suggestiva cornire alcuni dei nomi più celebri dell’enogastronomia locale, riunendo eccellenze ben note oltre i confini del territorio. Tra queste non poteva mancare Gino Fabbri che, con Granarolo, ha creato un dolce spazio in cui gustare la pasticceria, la gelateria e la caffetteria che caratterizzano l’abilità e la fantasia del presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.
Lo staff, costituito da 11 persone, sarà capitanato da Viviana Fabbri che ha personalmente curato la progettazione e la gestione del nuovo punto vendita. “Una sfida e un notevole impegno – confessa Gino, molto soddisfatto –  dove tutta l’azienda è stata coinvolta e dove non posso non fare i complimenti a Viviana per la bravura che ha saputo dimostrare”. Non nascondendo l’emozione di essere nel cuore pulsante della sua città, Fabbri si conferma una figura di riferimento del settore e un personaggio amato dal grande pubblico di golosi e non solo della ghiotta Bologna.
Più dettagli li troverete sul numero di maggio di “Pasticceria Internazionale”.

Matteo Barboni

 

{AG}galleryextra/bologna_ghiotta{/AG} 

 

Articolo precedenteColomba alla grappa con uvetta sultanina
Articolo successivoPinocchio Ciok

Menù Pasticceria

ACQUISTA I LIBRI SULLO SHOP

Articoli simili